Cena In Padella Media Pasta Pasto Pesce Primi piatti Pronto in 30 min Ricette

Spaghetti allo Scoglio

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

INTRODUZIONE ALLA RICETTA

Ecco una ricetta per la cena del sabato sera.
Che sia una cena romantica o tra amici poco importa, il successo è garantito.
I primi di pesce piacciono a tutti e questo è un piatto da ristorante!
Ogni spaghetto è cremoso e sa di pesce, questo perchè Ale ha terminato la cottura risottando la pasta con del brodo di pesce e l’acqua di cottura delle cozze.
La preparazione richiede un pò di tempo e un minimo di tecnica ma vi assicuro che, se seguirete passo passo la ricetta e il video che abbiamo realizzato, otterrete un risultato fantastico.
C’è un solo problema!
Quando assaggerete questi Spaghetti allo Scoglio, non riuscirete più a mangiarli in giro.
Vi sembreranno sconditi e sapranno solo di aglio.
Saper cucinare bene il pesce è un arma a dopio taglio, ma non temete, la vostra casa sarà sempre piena di gente che vorrà mangiare quello che avete preparato per loro!
Generalmente il sabato c’è il mercato, trovate un pescivendolo e fiducia e ordinate il pesce il venerdì sera.
Se diventerete dei buoni clienti vi terrà da parte il pesce migliore.
A volte ci capita di chiedere qualcosa che c’è sul banco e il nostro ci risponde: “Quello non è per te!”.
Non ho mai indagato le ragioni ma credo si tratti di pesce allevato.
Se siete pronti, inizierei con gli ingredienti.

INGREDIENTI per 4 persone

  • 1 kg di cozze italiane
  • 700 kg di calamaretti (noi abbiamo usato i moscardini ma purtroppo rimangono troppo duri)
  • 12 code di gambero
  • aglio
  • 2 teste e le lische di due naselli (i filetti se li mangia Mattia)
  • 320 gr di spaghetti
  • 7/8 pomodorini pachino
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1/2 cipolla
  • Prezzemolo tritato e gambi
  • Peperoncino
  • Olio Evo

VERSIONE ITALIANA

PROCEDIMENTO

Tagliare grossolanamente la carota, il sedano e la cipolla e tostare in una padella con un pò d’olio, i gambi di prezzemolo.
Aggiungere qualche pomodorino tagliato in quarti e le lische e le teste dei naselli.
Aggiungere un paio di mestoli di brodo vegetale o acqua e far cuocere il fumetto per una mezz’ora coperto, schiacciando, di tanto in tanto, con un cucchiaio le carcasse dei pesci per far fuoriscire i sapori.
Trascorso il tempo necessario salare il brodo, filtrare con un colino a maglia fine e mettere da parte, tenendolo al caldo.
Far aprire le cozze in una casseruola con un filo d’olio e qualche gambo di prezzemolo, coperte.
Prelevare le cozze dalla pentola, con una pinza, mano a mano che si aprono, sgusciarne una parte e privare, l’altra metà, della valva senza mollusco.
Filtrare l’acqua che avranno rilasciato le cozze, durante la cottura, e mettere da parte.
Pulire i gamberi, eliminare il carapace ed eliminare l’intestino con uno stuzzicadente.
Tagliare a pezzettoni e mettere da parte.
Scaldare in una casseruola tre cucchiai di olio con uno spicchio di aglio schiacciato, prezzemolo in foglie e gambi e far saltare per un minuto i calamaretti tagliati a pezzettoni.
Eliminare sia i gambi di prezzemolo che lo spicchio d’aglio, salare e spolverare con del prezzemolo tritato fresco.
Tuffare gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata.
Trascorsa la metà del tempo di cottura degli spaghetti, prelevarli con un pinza e tuffarli in una padella dove avrete scaldato sia il fumetto di pesce che l’acqua delle cozze, e continuare la cottura “risottando” la pasta, se necessario, aggiungendo un pò di acqua di cottura degli spaghetti.
E’ importante che il liquido venga aggiunto bollente, poco per volta, perchè quando la pasta arriverà a cottura l’acqua o il brodo dovranno essere completamente assorbiti.
Terminata la cottura aggiungere i gamberi (che si cuoceranno solo con il calore della pasta e rimarranno morbidissimi), le cozze e i calamaretti.
Spolverare con del prezzemolo fresco tritato e, se gradite, con del peperoncino fresco.

The Visitor Cooks

Daniela&Alessandro 2 italian foodies visiting cooking schools in the world to share their tradition and knowledge about real and authentic Italian food.

Write A Comment